Articolo

COMUNICATO COA

Care Colleghe e cari Colleghi,

purtroppo la c.d. “variante delta” sta facendo registrare una ripresa dei contagi anche nella nostra provincia, nonostante il periodo estivo.

Perciò, in vista della ripresa dell’attività nel mese di settembre, dobbiamo raccomandarVi di continuare a tenere i comportamenti responsabili che fino ad oggi ci hanno consentito il libero accesso in Tribunale, senza necessità di appuntamenti e/o prenotazioni, a differenza di quasi tutti gli altri uffici giudiziari del distretto.

Ci riferiamo soprattutto all’esigenza di mantenere il distanziamento, evitando gli assembramenti davanti alle aule e, in particolare, davanti alle stanze dei Giudici civili, molte delle quali affacciano sul corridoio e non dispongono, quindi, di spazi sufficienti al rispetto delle norme anticovid.

Abbiamo la fortuna di lavorare in un edificio che dispone di ampi spazi. I protocolli sottoscritti con la Presidenza del Tribunale, poi, prevedono che i Giudici stabiliscano orari fissi per la chiamata delle cause e le chiamino, comunque, secondo l’ordine del ruolo. È, dunque, possibile evitare assembramenti nei detti corridoi se si ha l’accortezza di attendere il proprio turno nell’atrio principale, lasciando davanti alla stanza del Giudice soltanto i colleghi interessati alla causa successiva a quella in trattazione.

In tal modo, si eviterebbero spiacevoli episodi dovuti alla permanenza in spazi ristretti, come quello di recente segnalatoci dal Presidente del Tribunale.

Cogliamo l’occasione per augurarVi, a nome nostro e dell’intero Consiglio, di trascorrere serenamente le prossime vacanze.

Un caro saluto a tutti.

Il Consigliere Segretario                                                        Il Presidente

   Avv. Cristiana Loreti                                                    Avv. Vincenzo Galassi